martedì 2 agosto 2011

Rifiutiamoci

Oggi parliamo un po' di Rifiuti....

Perché i rifiuti ci costano in termini di salute, in termini economici, sociali e di qualità della vita in genere e purtroppo, grazie al moderno stile di vita ed in parallelo al consumismo, ne siamo “sommersi”!
Come no??!!
...mai sentito parlare di “emergenze rifiuti”?
Ma avete mai provato a pesare i vostri rifiuti? ...beh, neppure io, ma c'é chi lo ha fatto!
Come Chilopesa? o Le (eco)idee tascabili …e con risultati davvero avvilenti!!!
Mentre gli espedienti che ci propinano per ovviare a tale problema son solitamente quello di bruciarli o seppellirli!...davvero intelligenti ed innovative come soluzioni, non trovate?!...
Ma noi in realtà sappiamo bene qual'é l'unica intelligente soluzione al problema rifiuti, vero??
Semplicemente NON PRODURNE!!!
Il rifiuto non dovrebbe esistere, é un'errore di progettazione!

Ecco allora perché ci piace parlare di Recupero, Riciclo, Riuso, Riparazione ecc...le “R” virtuose che portano alla Riduzione dei Rifiuti (e magari a Rifiuti Zero!), tutto quanto solitamente riassunto con le famose 3R - Riduco Riuso Riciclo!
Nel nostro piccolo noi proviamo ad attuare tali virtuose pratiche, non vogliamo limiraci a parlarne (ed ecco svelato anche il nome del blog ErreAllaQuarta!!...perché 3 eran poche... ;o) ).

Alcune sono semplici scelte quotidiane che chiunque può attuare senza difficoltà...come preferire beni durevoli agli usa&getta (ad esempio stoviglie, tovaglioli, fazzoletti, assorbenti, pannolini, carta-assorbente, sporte di plastica ecc.);
utilizzare prodotti con meno imballo possibile o addirittura senza (vedi prodotti sfusi o “alla spina”, acqua del rubinetto, per i più audaci...autoproduzione! ;o) );
limitare lo spreco, anche di cibo e magari possibilmente compostarne gli scarti.
...Che poi, alla fine, basta semplicemente guardare cosa buttiamo per vedere dove intervenire e cosa non comperare!

Altri son tentativi più o meno riusciti di Recupero, Riparazione, Riciclo, Riuso...e quà c'è anche da divertirsi!

Poi ci sono bellissime e più importanti iniziative come il GAS detersivi alla spina o il Progetto Carta, di sensibilizzazione contro lo spreco di carta ed incentivazione all'utilizzo di carta riciclata fin dall'infanzia...e per queste il merito va a Lorena e Giuliana!
(..ma del Progetto Carta vi parleremo meglio prossimamente!)

Sì, é vero...c'é anche quello che le istituzioni potrebbero fare, ma il discorso si allunga...(chissà...magari prima o poi scriveremo anche di questo) e poi meglio non delegare ad altri ma attivarsi in prima persona!

I modi per uscirne quindi esistono, on-line troviamo tantissime esperienze, esempi, suggerimenti e idee, alcune proviamo a darvele anche noi...poi sta solo a voi agire!

2 commenti:

  1. Complimenti ragazze per l'opera di sensibilizzazione e informazione,siete veramente un bel gruppo!Anche noi qui cerchiamo di produrre pochi rifiuti, consumare meno sulle cose superflue e reinventare qualsiasi oggetto ci capiti sotto mano. Devo dire che da quando viviamo in campagna stiamo molto meglio e consumiamo meno, autoproducendoci tante cose!
    Un bacione,a presto e...continuate così!
    Tiziana

    RispondiElimina
  2. ...è il mio sogno farmi una casettina-ina in campagna, aria buona, orticello, 2 alberelli da frutto, e tanta autoproduzione!!
    ..complimenti per la scelta, spero di farla anche io prima o poi!! ;o)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...