martedì 24 maggio 2011

Città di Transizione...perché?

Ecco un'altro piccolo post sul tema Città di Transizione (Transition Towns)...ma di che si tratta e perché ne parliamo??
Citando liberamente Wiki, le Città di Transizione “rappresentano un movimento fondato in Irlanda a Kinsale e in Inghilterra a Totnes dall'ambientalista Rob Hopkins negli anni 2005 e 2006.
L'obiettivo del progetto è di preparare le
comunità ad affrontare la doppia sfida costituita dal sommarsi del riscaldamento globale e del picco del petrolio.

Fulcro del movimento delle Transition Town è l'idea che una vita senza petrolio può in realtà essere più godibile e soddisfacente dell'attuale. "Ragionando fuori dallo schema corrente, possiamo in realtà riconoscere che la fine dell'era di petrolio a basso costo è un'opportunità piuttosto che una minaccia, e possiamo progettare la futura era a bassa emissione di anidride carbonica come epoca fiorente, caratterizzata da flessibilità e abbondanza - un posto molto migliore in cui vivere dell'attuale epoca di consumo alienante basato sull'avidità, sulla guerra e sul mito di crescita infinita"

Quello che ci piace e che ha di rivoluzionario la Transizione rispetto a tante proposte, idee e filosofie, è che si tratta di un progetto immediatamente realizzabile.
E' sufficiente infatti trovarsi in un piccolo gruppetto di 4/5 persone che condividano lo stesso pensiero e i principi guida per cominciare a costruire un movimento di transizione.

Ogni città avrà peculiarità proprie, personali e legate alla propria storia, situazione, contesto e realtà geografica, ma questo non impedisce di sviluppare e trovare strategie atte a costruire una comunità locale capace di far fronte ai cambiamenti necessari per ridurre il nostro impatto ecologico sulla terra.

Non c’è quindi bisogno di aspettare i politici o le leggi che arrivano dall’alto per cominciare a costruire da subito una valida e soddisfacente esperienza di vita, che tenga conto della forza che deriva dalla somma dell’iniziative di persone che hanno come unica motivazione iniziare a cambiare il mondo con le proprie energie, con le proprie vite e con i propri atteggiamenti e comportamenti personali.

Inoltre queste realtà sono di forte impatto emotivo, non è un caso che in così breve tempo si siano moltiplicate sia in termini di numero che di territorialità, insomma è un’occasione immediata per chi ha voglia di poter fare da subito qualcosa di utile per la sopravvivenza del nostro pianeta.

Bene, aquesto punto vi segnaliamo alcuni bellissimi appuntamenti organizzati da Carpi Transizione, che si terranno in zona questa settimana, un'occasione imperdibile per saperne di più!!!

QUA
trovate il programma completo riportato sul blog di Carpi Transizione.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...