mercoledì 20 novembre 2013

Tempo di...Vellutina di Zucca

Rieccomi nel blog, dopo lunga assenza rigorosamente ingiustificata, in veste di cuoca!
A lato l'oggetto del post di oggi, la Vellutina di Zucca, ritratta con tutto l'affetto che un cibo che ci piace richiede, se poi è anche sano... ;)

Complici di questa capatina on-line son stati la vena food porn del mio consorte (autore dello scatto...che avevate capito! :) ) ed il fatto che siam proprio in piena stagione di zucca, ingrediente protagonista di questa vellutata.
Così bella colorata si presenta davvero bene (anche se nella versione ritratta mancano i preziosissimi crostini...) e solitamente piace anche ai non avvezzi a cucine veg, che me ne chiedono puntualmente la "ricetta"...ricetta tra virgolette poiché é un piatto semplicissimo che mi vergogno quasi a raccontarvi.

Ingredienti (...dosi ad occhio e croce...tranquille, non sbagliate! con queste dosi di solito ci vengono circa 8 porzioni, ne faccio sempre in abbondanza, un po' per il giorno dopo e un po' da metter in congelatore)

1 piccola zucca delica, ma va benissimo anche un bel "trancio" di zucca violina (che son le due tipologie che utilizzo solitamente soprattutto per facile reperibilità)
1 cipolla
1 o 2 carote (a seconda di dimensioni e gusto personale)
1 o 2 patate                              "
1/2 bicchiere di miglio (che é buono, fa bene ed è adatto anche per i celiaci)
olio evo, sale e pepe qb
Qualche fetta di pane (meglio del tipo da bruschette raffermo, solitamente re-impiego il pane che faccio in casa) e semi di zucca (sbucciati) per la guarnizione.

Tritate grossolanamente cipolla e carote e mettetele a soffriggere in pentola con l'olio (per una ricetta "più macrobiotica" potete evitare il soffritto e farne un nituké);
aggiungete la zucca e le patate, precedentemente mondate e tagliate a tocchetti;
aggiungete anche il miglio ben risciacquato e scolato (io lo passo direttamente sotto il rubinetto dentro ad un colino), un pizzico di sale e l'acqua sufficiente a coprire bene il tutto (se usate la Pap state un po' più scarse d'acqua, poché ad aggiungerla a fine cottura si fa sempre a tempo).
Lasciate cuocere per circa una mezzoretta, metà tempo dal fischio se usate la Pap.

A cottura ultimata regolate di sale e frullate bene il tutto fino ad ottenere una crema liscia e vellutata...altrimenti che vellutata sarebbe??

Lo so che crostini li sapete già  fare...ma per completezza d'informazione lo scrivo lo stesso! ;)
Tostate in padella per qualche minuto il pane, tagliato a dadini e insaporito con qualche goccia di olio e un pizzico di sale e pepe.
Verso fine tostatura aggiungete anche i semi di zucca (anche quelli di sesamo se vi va!).

Al momento di servire guarnire ogni piatto con una cucchiaiata di crostini e semini, una leggera spolverata di erbe aromatiche (rosmarino salvia ed erba cipollina) e il classico giro d'olio evo.

Se volete dirmi il vostro parere o dare suggerimenti saranno ben graditi!!

8 commenti:

  1. buonissima!!
    e lo scatto d'artista ci sta benissimo
    lo assumo anche per i miei post ;-)

    RispondiElimina
  2. ummm temo ci sia un problema...pensavo di aver lasciato un commento!!?!?!? uffa, io e la tecnologia faremo sempre a cazzotti!
    ciao donnine...come state? che piacere rileggervi!
    tutto bene?

    mmm buona la vellutata di zucca, io l'adoro, non l'avevo mai provata col miglio, ingrediente che non conosco bene, putroppo, ma garantito che proverò!

    un abbraccio
    ciao ciao

    Frà

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao bella donna!!
      é un po' che nn ci si sente! :)

      mi fa piacere averti dato uno spunto di sperimentazione, spero ti piacerà!! ;)

      Elimina
  3. Wow..la consumo anch io la zucca in questo modo!..bella la foto

    RispondiElimina
  4. Risposte
    1. ciao!!
      una letterata dal nick così culinario come c'é capitata da queste parti?? :D

      Elimina
  5. ma che bontà!!!magari ci scambiano le versioni!!!!
    Sara

    RispondiElimina
  6. ciao Sara!!
    va bene, alla prima occasione mi racconti la tua vellutata!! ;)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...