venerdì 24 febbraio 2012

BURRO AUTOPRODOTTO.. che soddisfazione!

Ma chi lo sapeva che il burro è la parte grassa della panna? e chi sapeva che la panna è la parte più densa e leggera che affiora dal latte fresco appena munto?
Ma entriamo nel dettaglio, ci sono 2 modi per fare il burro: uno è totalmente manuale quindi più lungo e faticoso ma svincolato dall'energia elettrica e dal petrolio (per un perfetto scout) e l'altro è il metodo moderno che permette di ottere dell'ottimo burro fresco in meno di 30 minuti!!



METODO "OLIO DI GOMITO"


1-compri il latte crudo e aspetti almeno 12 ore che tutta la panna affiori.








2- prelevi con un cucchiaio la panna in superficie, tutta quella che puoi e che si riesce a recuperare con questo metodo assai rudimentale.



3- metti la panna ottenuta in uno shaker e sbatti la panna per almeno 20 minuti finchè non senti di avere prodotto una sostanza solida e compatta (puoi velocizzare il processo inserendo nel contenitore una pallina tipo biglia).
4- ora separi la parte grassa e giallina dal liquido in cui galleggia (latticello).
5- spremi il burro in un telino pulito e lo riponi in frigo consumandolo entro 3 giorni (senza conservanti dura molto poco soprattutto fuori dal frigo; per conservarlo a lungo lo si può congelare o chiarificare, la chiarificazione viene utilizzata molto nei paesi orientali per conservare il burro a temperatura ambiente diverse settimane, questo metodo permette di eliminare l'acqua presente nel burro scaldandolo ma lo vedremo nel dettaglio prossimamente).
6- il latticello è un indispensabile ingrediente di moltissime ricette, soprattutto americane.



METODO ELETTRICO

ecco gli unici ingredienti per fare il burro
1-compri la panna fresca da montare (quella da cucina ha meno grassi e non "monta")
2-la "frusti" come per montarla ma prosegui fino ad ottenere un pasta giallina immersa in un liquido simil-latte. (questo avviene dopo almeno 15 minuti di frustate, ma dipende anche dalla velocità del robot..io ho spruzzato un po d'ovunque quindi ho evitato la massima potenza!!)
3- separi il burro dal liquido (latticello) in cui è immerso  (vedi foto sotto) e lo inserisci in un fazzoletto per spremerlo meglio.
dovete arrivare ad ottenere questo risultato..ma ci vogliono almeno 15-20 minuti di "frusta"

ecco come si presentano burro, quello giallo, e latticello, bianco e simile al latte
4- il quantitativo di burro così ottenuto corrisponde circa alla metà della panna da cui siete partiti. (da 200 gr di panna si producono 100 gr. di burro e 100 di latticello).


5-ora sei pronta per  spalmare il burro sul pane fatto da te e ti godi la piena soddisfazione di aver fatto ciò che fino al giorno prima hai sempre comprato!

Il latticello lo potete usare per farvi della ricotta fresca fresca..

2 commenti:

  1. Wow! Mi piace l'idea di potermi fare il burro da sola... io lo utilizzo poco (solo per qualche dolce)... ma vuoi mettere la soddisfazione di fare una torta con il burro fatto in casa???

    RispondiElimina
  2. ma fantastiche ragazze!!!!! grazie mille!!!
    un bacio clod

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...